Quadro antico dolomiti

Richieste info e prezzo:
(privacy art. 13 D. Lgs. 196/2003) – Privacy

Pale di San Martino – Hermanns Rudolf

COD: QM87 – cm50 x cm60 (senza cornice) – olio su cartoncino – anni ’10
Rudolf Hermanns (Celle 17 aprile 1860 – Hannover 1 luglio 1935)

BIOGRAFIA
Hermanns Rudolf nacque dall’attrice Clara Behrens (1840-?) e dal cantante lirico Joseph Hermanns (1818-1897). Il padre era famoso come cantante d’opera negli Stati Uniti. Rudolf fu cresciuto dai nonni prima a Celle e poi ad Hannover e qui frequentò il Realgymnasium.
Nel 1878 iniziò a imparare la professione di attore. Passò quindi interamente alla pittura senza ricevere alcuna formazione speciale, rimase deliberatamente autodidatta e si affidò solo al suo grande talento. Hermanns si ispirò ai sui suoi modelli, i pittori Eduard Hildebrandt e Hans von Bartels.
Nel 1888 si trasferisce a Monaco come artista indipendente. Nel 1898 si trasferì ad Hannover. Qui fondò una scuola di pittura e disegno. Hermanns divenne noto solo quando il Duca di Cumberland acquisì due suoi quadri. Successivamente ha anche ricevuto appalti pubblici e la sua situazione economica migliorò. Hermann Löns fu anche uno dei suoi ammiratori e lodò una delle sue mostre nel 1899.

LAVORO
La pianura della Germania del Nord, e in particolare la brughiera di Luneburgo, era il paesaggio che preferiva dipingere. Era affascinato dal paesaggio puro ed incontaminato, come le Dolomiti. Hermanns fece disegni a matita con motivi della brughiera nel mutare del giorno e delle stagioni e dei paesaggi urbani, tra gli altri da Parigi e Hannover. Ci sono anche numerosi acquerelli che ha creato su una vasta area. Successivamente si dedicò anche alla pittura ad olio. Hermanns ha viaggiato molto. In Inghilterra, Scozia, Italia e Grecia, tra gli altri. In primo luogo ha realizzato schizzi da cui in seguito sono nati i dipinti in studio. Parigi lo ha particolarmente attratto. Qui ha ritratto la vita di strada in molti disegni. Nella sua autobiografia, scrisse nel 1918: “Nonostante la guerra e le grida di guerra, devo ammettere che devo ringraziare Parigi per i suggerimenti più profondi per il mio sviluppo.”

MOSTRE
Berlino del 1906, grande mostra d’arte
1907 a Düsseldorf
1912 ad Hannover
Nel 1898/99 la Galleria Schulte di Berlino, Colonia e Düsseldorf espose collezioni più grandi delle sue opere.

MUSEI
Museo Bomann, Celle
Museo Albert König, Unterluess
August Kestner Museum, Hannover
Museo storico sul Hohen Ufer, Hannover
Museo statale della Bassa Sassonia Hannover